Cos'è

La scuola svolge un fondamentale ruolo educativo e di orientamento, fornendo all’alunno le occasioni per acquisire consapevolezza delle sue potenzialità e risorse, per progettare la realizzazione di esperienze significative e verificare gli esiti conseguiti in relazione alle attese. Tutta la scuola in genere ha una funzione orientativa in quanto preparazione alle scelte decisive della vita, ma in particolare la scuola del primo ciclo, con la sua unitarietà e progressiva articolazione disciplinare, intende favorire l’orientamento verso gli studi successivi mediante esperienze didattiche non ripiegate su se stesse ma aperte e stimolanti, finalizzate a suscitare la curiosità dell’alunno e a fargli mettere alla prova le proprie capacità. (da Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell’infanzia e del primo ciclo d’istruzione)

La scuola secondaria di primo grado ha tra le sue finalità, come evidenziato dalle Indicazioni nazionali per il curricolo, quella di essere una scuola orientante.

Tutta la didattica svolta nel triennio è una didattica di tipo orientativo che sviluppa nel ragazzo la conoscenza di sé, delle sue potenzialità, dei suoi interessi, attitudini e limiti. Tuttavia, nel corso del terzo anno si rende necessario effettuare un percorso dedicato, da svolgersi nel primo quadrimestre, che si soffermi e faccia riflettere alunni, genitori e insegnanti sulla scelta del percorso formativo dopo la scuola secondaria di primo grado. Tale percorso specifico è teso a fornire informazioni e consapevolezza circa i percorsi formativi possibili e presenti sul territorio, gli sbocchi professionali, l’impegno richiesto. Sempre più emerge il bisogno degli alunni e dei genitori che si configura come bisogno di conoscenza, ma anche di sostegno e aiuto nel coniugare le attitudini e gli interessi con l’offerta formativa. Per questo motivo intendiamo offrire in questo spazio alcune informazioni di interesse sull’organizzazione scolastica secondaria e sulle iniziative che scuole del territorio propongono per farsi conoscere.

L’attività di orientamento coinvolge tutti gli insegnanti in modo diverso all’interno del curricolo disciplinare, l’acquisizione degli obiettivi prefissati, in questo intervento dedicato, verrà favorita in tre momenti di lavoro da condursi in modo parallelo ad opera di insegnanti diversi.

Il momento formativo legato alla conoscenza di sé e allo sviluppo dell’abilità di scelta sarà condotto dall’insegnante di italiano, con la visione di film, la lettura di testi, riflessioni e discussioni guidate.

Alla fine di questo percorso il ragazzo dovrebbe aver acquisito una maggiore consapevolezza dei propri interessi, attitudini, difficoltà e punti di forza e potrà utilizzare queste informazioni per orientarsi nella scelta.Il momento informativo verterà su due aspetti:

· La conoscenza del sistema scolastico con i suoi diversi percorsi e l’offerta formativa del territorio e consisterà in diversi momenti e attività:

a. Presentazione dei percorsi
b. Analisi, anche attraverso l’utilizzo dei siti preposti delle scuole e dell’Orientagiovani. Durante il secondo anno della scuola secondaria di primo grado, in preparazione al percorso di orientamento, avviene l’incontro con il referente dell’Ufficio Scolastico di Como per una presentazione sommaria delle scuole superiori.
c. Comunicazione tempestiva di open day, iniziative provinciali di orientamento e quant’altro possa interessare i ragazzi e le loro famiglie in tema di orientamento.· La conoscenza dello sviluppo del mondo del lavoro, soprattutto negli ultimi decenni e la conoscenza delle diverse figure professionali con i relativi ruoli e la preparazione richiesta. Questo secondo momento informativo verrà svolto prevalentemente dall’insegnante di tecnologia che si soffermerà sui settori lavorativi, in relazione anche al momento attuale, e sui profili professionali con le competenze richieste, i ruoli svolti e la preparazione necessaria per accedervi.Al termine del percorso sarà completato il questionario sulla scelta della scuola.
Il momento di confronto fra le figure di riferimento della scelta (insegnanti, genitori alunni) per fare sintesi e giungere ad una scelta condivisa e consapevole.

Nel progetto orientamento verranno, infatti, coinvolti anche i genitori, oltre agli incontri che potranno essere proposti, ai genitori verrà consegnata una scheda con alcuni spunti di osservazione e riflessione da condurre all’interno della famiglia. I genitori saranno poi convocati per un colloquio fra insegnanti e ragazzo per verificare insieme gli orientamenti della scelta e le motivazioni.

A conclusione il Consiglio di Classe elaborerà un modulo contente un’indicazione circa la scelta della scuola superiore, formulato in base a interessi, attitudini e preparazione e frutto di tutto il percorso intrapreso, in classe e con i genitori, che vorrà essere di supporto alla decisione definitiva.

I due link seguenti offrono indicazioni generali sulle scuole e sull’offerta formativa nella provincia di Como.

Offerta formativa (https://www.orientamentocomo.it)

Come si accede al servizio

Servizio online
Documenti