Cos'è

L’indirizzo musicale si configura come parte integrante del progetto didattico del primo ciclo d’istruzione e si colloca nello scenario educativo della scuola dell’obbligo, realizzandosi nell’ambito del progetto pedagogico dell’Istituto, nella programmazione del Collegio dei Docenti e dei Consigli di Classe, in sintonia con il P.O.F.

 

La scuola secondaria di primo grado ad indirizzo musicale non ha finalità professionalizzanti. La didattica strumentale è tuttavia sufficientemente qualificata da poter prefigurare anche una prosecuzione degli studi in sintonia con gli attuali indirizzi di riforma previsti per il settore degli studi musicali accademici (vedi Riforma dei conservatori di musica e della scuola secondaria di secondo grado).

 

L’impegno ed il coinvolgimento nello studio di uno strumento musicale e nel far musica d’assieme rappresentano una significativa esperienza umana e sociale, nonché un fattore di crescita nella capacità di operare scelte consapevoli e di impegnarsi per realizzarle.
A cosa serve

L’indirizzo musicale è principalmente finalizzato a:

• Promuovere la relazione persona-musica, con esperienze estetiche ed affettive gratificanti. Lo star bene con sé e con gli altri deve rappresentare un valore da perseguire attraverso una visione unitaria di corpo-mente.

• Favorire nel preadolescente, in coerenza con i suoi bisogni formativi, l’acquisizione del piacere di esprimersi e di proporsi musicalmente, la maturazione di un personale gusto estetico, la capacità di esercitare un giudizio critico.

• Far sì che suonare uno strumento rappresenti un’importante occasione per realizzare esperienze ed attività interdisciplinari.

•Stimolare attraverso l’esperienza e la riflessione sui significati umani e profondi della musica, l’evoluzione e la crescita della persona in riferimento ai valori della cooperazione, dell'interculturalità, della solidarietà, dell’accoglienza e della cultura della pace.

• Sviluppare le competenze in direzione della progettazione – produzione – esecuzione individuale e collettiva di esperienze musicali significative ed alla fruizione e comprensione della musica nelle sue varie forme, funzioni e contesti socio - culturali.

 

Come si accede

Test di ammissione obbligatorio

Servizio online

Guarda alcune delle esibizioni della nostra orchestra sul canale youtube

Struttura responsabile dell'indirizzo di studio

Programma di studio

Cadorago:
– tromba
– chitarra
– pianoforte
– clarinetto

Guanzate
– violino
– percussioni
– flauto traverso
– sassofono

Orario delle classi

33 ore settimanali

dal lunedì al venerdì dalle ore 7.50 alle 13.50

Cadorago:
1 rientro pomeridiano, classi prime rientro al mercoledì dalle 14.35 alle 16.35, classi seconde rientro lunedì dalle 14.35 alle 16.05, classi terze rientro giovedì dalle 14.35 alle 16.05.

Guanzate: rientro il lunedì mercoledì e giovedì dalle 14.35 alle 16.05.

1 lezione individuale di 45 minuti (pomeriggio, in orario che verrà comunicato a settembre)

Casi particolari

ALBO D'ORO dell'ORCHESTRA del LURA

2005 Concorso di Cene: terzo posto 91/100

2006 Concorso di Cene: prima scuola classificata

2007 San Severino Marche: primo premio assoluto 100/100

2008 Castiglione delle Stiviere: secondo premio 98/100

2009 Castiglione delle Stiviere: primo assoluto 98/100

2010 Concorso “Alpi Marittime”, Busca 93/100

2011 Concorso Nazionale “Accordarsi è possibile” (Trento)
orchestra 1, primo premio 99/100
orchestra 2, secondo premio 94/100

2012 Concorso Nazionale dell’Adriatico, Loreto
orchestra 2, primo premio 97/100
orchestra 1, secondo premio 94/100

Premio per il miglior arrangiamento “Birdland”

Adesione al progetto “Suonainsieme”

Trento 6-7 maggio 2014
primo premio assoluto 100/100
Concorso “Città di Tradate” 100/100

2015 Concorso Nazionale Jacopone da Todi
Secondo posto assoluto con 95/100

Todi 8-9 maggio 2015
Premio per il miglior arrangiamento “Danzon n. 2”
Concorso “Città di Tradate” 100/100

Ulteriori informazioni

Documenti